Contaminazione tecnologica dove i materiali si comportano come vere e proprie strutture viventi, combinando le proprie molecole al fine di comporre nuove forme che nascono dalla modularità cellulare.

Dall’idea di Samuel Milotic, direttore artistico del gruppo questa nuova formula genetica innesta le proprie radici nel materiale ed eleva l’oggetto ad una dimensione priva di qualsiasi limite spaziale, restituendo alla luce il ruolo di cornice del mondo fisico e catalizzando lo sguardo nella celebrazione della natura.

I moduli laccati 50x50cm contengono oltre duecento barre realizzate in una nuova fibra infrangibile di un’eccezionale trasparenza, assai più del vetro. Progettato da Quinto Studio e prodotto interamente in Italia, verrà lanciato sul mercato nel 2017 come prima espressione di una più vasta identità della già nota “bn°1 maniera”.

PER RICHIEDERE INFORMAZIONI: